ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
BLOG

Milano celebra Gaudì 27/07/2021
Milano celebra Gaudì


In Corso di Porta Romana, al civico 113, da un paio di giorni è comparso un murale che fa sembrare a chi passeggia lungo il corso di essere improvvisamente a Barcellona, davanti ad una facciata concepita da Antoni Gaudí.


Opera di Cheone, artista di origini pugliesi, occupa la facciata cieca di Casa Maiocchi, una palazzina di 5 piani, costruita nel 1920. Il murale sembra quasi ipnotizzante, con le sue linee curve e tremule, illusione ottica ottenuta grazie al trompe-l’oeil.


Finestre, balconi e architravi hanno linee curve, quasi il palazzo si stesse sciogliendo o fosse riflesso in uno specchio d’acqua. 

L’opera è certamente suggestiva ed è impossibile da non notare.

Milano, sempre in cambiamento.





27/07/2021
Milano celebra Gaudì


In Corso di Porta Romana, al civico 113, da un paio di giorni è comparso un murale che fa sembrare a chi passeggia lungo il corso di essere improvvisamente a Barcellona, davanti ad una facciata concepita da Antoni Gaudí.


Opera di Cheone, artista di origini pugliesi, occupa la facciata cieca di Casa Maiocchi, una palazzina di 5 piani, costruita nel 1920. Il murale sembra quasi ipnotizzante, con le sue linee curve e tremule, illusione ottica ottenuta grazie al trompe-l’oeil.


Finestre, balconi e architravi hanno linee curve, quasi il palazzo si stesse sciogliendo o fosse riflesso in uno specchio d’acqua. 

L’opera è certamente suggestiva ed è impossibile da non notare.

Milano, sempre in cambiamento.







<