ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
BLOG

Bonus Casa 2019 27/11/2018
Bonus Casa 2019

Facciamo il punto sulle agevolazioni fiscali che ogni anno la nuova manovra economica permette di ottenere in caso di ristrutturazioni e non solo.

  • Ristrutturazioni
Detrazione fiscale Irpef del 50% per le spese sostenute dal contribuente per interventi di restauro, manutenzione, messa in sicurezza dell'immobile. I contribuenti potranno godere della detrazione del 50% delle spese sostenute e pagate con bonifici, effettuate dal 26 giugno 2012 al 31 dicembre 2019 con un limite massimo di 96mila euro per ciascuna unità immobiliare.

  • Ecobonus
Sostanziali bonus sulla riqualifica energetica e gli interventi degli impianti, come la sostituzione degli infissi o della caldaia (50% per i primi e fino al 65% in base al modello per la seconda), l’installazione di impianti fotovoltaici e pannelli solari.

  • Bonus mobili ed elettrodomestici
Avete letto bene; è possibile ottenere una detrazione sull’acquisto di mobili ed elettrodomestici di classe energetica A o A+, fino a una cifra di 10 mila euro, se comprati per arredare un immobile in fase di ristrutturazione. Attenzione però, per avere diritto alla detrazione, la data di inizio della ristrutturazione deve precedere quella dell’acquisto dei beni.

  • Bonus verde
Prevista una detrazione Irpef pari al 36% sulle spese sostenute per la cura, la ristrutturazione e irrigazione del verde privato, per un importo massimo di 5000 euro per ogni unità abitativa.

  • Sisma bonus
Detrazioni fiscali per interventi inerenti alla criticità sismica nelle zone considerate ad alto rischio con rimborsi fino all’80%.

  • Terreni agricoli gratuiti e mutui a tasso zero
A chi avrà il terzo figlio durante il triennio 2019, 2020, 2021, verrà concesso l’uso gratuito di terreni agricoli demaniali per 20 anni, e la possibilità di richiedere mutui a tasso zero fino a 200.000 euro per l’acquisto di abitazioni limitrofi al terreno. La manovra pensata per combattere il calo demografico ha fatto molto discutere e dovrebbe avere anche la duplice funzione di rilanciare l’interesse nell’agricoltura. 




27/11/2018
Bonus Casa 2019

Facciamo il punto sulle agevolazioni fiscali che ogni anno la nuova manovra economica permette di ottenere in caso di ristrutturazioni e non solo.

  • Ristrutturazioni
Detrazione fiscale Irpef del 50% per le spese sostenute dal contribuente per interventi di restauro, manutenzione, messa in sicurezza dell'immobile. I contribuenti potranno godere della detrazione del 50% delle spese sostenute e pagate con bonifici, effettuate dal 26 giugno 2012 al 31 dicembre 2019 con un limite massimo di 96mila euro per ciascuna unità immobiliare.

  • Ecobonus
Sostanziali bonus sulla riqualifica energetica e gli interventi degli impianti, come la sostituzione degli infissi o della caldaia (50% per i primi e fino al 65% in base al modello per la seconda), l’installazione di impianti fotovoltaici e pannelli solari.

  • Bonus mobili ed elettrodomestici
Avete letto bene; è possibile ottenere una detrazione sull’acquisto di mobili ed elettrodomestici di classe energetica A o A+, fino a una cifra di 10 mila euro, se comprati per arredare un immobile in fase di ristrutturazione. Attenzione però, per avere diritto alla detrazione, la data di inizio della ristrutturazione deve precedere quella dell’acquisto dei beni.

  • Bonus verde
Prevista una detrazione Irpef pari al 36% sulle spese sostenute per la cura, la ristrutturazione e irrigazione del verde privato, per un importo massimo di 5000 euro per ogni unità abitativa.

  • Sisma bonus
Detrazioni fiscali per interventi inerenti alla criticità sismica nelle zone considerate ad alto rischio con rimborsi fino all’80%.

  • Terreni agricoli gratuiti e mutui a tasso zero
A chi avrà il terzo figlio durante il triennio 2019, 2020, 2021, verrà concesso l’uso gratuito di terreni agricoli demaniali per 20 anni, e la possibilità di richiedere mutui a tasso zero fino a 200.000 euro per l’acquisto di abitazioni limitrofi al terreno. La manovra pensata per combattere il calo demografico ha fatto molto discutere e dovrebbe avere anche la duplice funzione di rilanciare l’interesse nell’agricoltura. 






<